Lorenzo Invernici | Easy, simple portrait of Luca
489
post-template-default,single,single-post,postid-489,single-format-gallery,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,paspartu_enabled,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive

10 Oct Easy, simple portrait of Luca

Luca è uno dei miei migliori amici, nonchè uno degli assistenti più affidabili e volonterosi che abbia mai avuto!
Qualche sera fa, dopo essere venuto via dallo studio, ci siamo visti per mangiare una pizza insieme a casa e avevo con me la Nikon D810 appena presa e il mio Profoto B1 con il solito Deep Octa Elinchrom.

Tra due chiacchiere e due fette di pizza, abbiamo deciso di provare la 810 che non avevo ancora avuto modo di testare sul campo. Gli ho detto di cercare un costume interessante, che così avremmo scattato un paio di ritratti veloci. “Ho dei vestiti che potrebbero andar bene per creare un soggetto russo” ed è volato in camera a cambiarsi. Nel frattempo io ho montato il B1 e il Deep Octa.

_ADV0469-Edit

L’outfit era perfetto, anche se non perfettamente in tema (la giacca è inglese), così abbiamo iniziato a scattare.
La foto principale di questo shoot è il primo scatto in assoluto che ho fatto durante quella sessione. L’espressione abbandonata e stanca, la palette colori quasi monocromatica; al primo colpo abbiamo ottenuto l’atmosfera che cercavamo!
Abbiamo continuato aggiungendo pipa e fumo, per creare una scena più dinamica e drammatica. La cosa più difficile è stata mettere a fuoco precisamente sull’occhio mentre soffiava il fumo fuori dalla bocca. Il profoto b1 in questo caso è stato davvero utile perchè avendo un tempo di ricarica rapidissimo potevo scattare in raffica a 5fps, muovendomi leggermente aventi/indietro per avere più probabilità di prendere il fuoco giusto.

_ADV0659-Edit

In 15 minuti si è concluso tutto. Questo fa capire che spesso la semplicità vince. Usare poche luci permette di focalizzarsi sul rapporto con il soggetto, permette di riuscire meglio a metterlo a suo agio e far quindi emergere la parte che si vuole ritrarre. Ultimamente apprezzo molto lo scattare con una luce soltanto, riesco ad ottenere il risultato drammatico/cinematico che vado cercando e allo stesso tempo posso concentrarmi sul soggetto e non mi devo preoccupare di gestire più punti luce (che tra l’altro obbligano il modello/la modella a stare quasi immobile).

No Comments

Post A Comment